Presso l’istituto comprensivo “Stefanini” di Treviso si è parlato di impronta ambientale, Associazione PIUINFORMA ha partecipato attivamente al seminario “Edufootprint: esperienze da condividere per una scuola sostenibile”, dove sono state affrontate tematiche fondamentali per le scuole, quali: mobilità e alimentazione sostenibile.  

Rete Iside ha presentato nel dettaglio il Calcolatore di CO2 utilizzato per, appunto, calcolare l’impronta ambientale. Impronta Ambientale

È importante, se non fondamentale, capire qual è il percorso migliore per poter limitare la nostra impronta di CO2 e, di conseguenza, cambiare le scelte che facciamo quotidianamente al fine di garantire un futuro sempreverde ai nostri giovani. 

Il settore alimentare offre numerose possibilità di ridurre la propria impronta ecologica.  Ma qual è la condotta corretta da un punto di vista ecologico? Le nostre guide online ti aiutano nelle tue decisioni d’acquisto e ti orientano verso consumi sostenibili. Il calendario delle stagioni ti mostra in breve quale frutta e verdura di stagione è disponibile in un determinato periodo dell’anno. La guida ai label ti aiuta a districarti al meglio all’interno della giungla dei marchi alimentari. 
A livello aziendale e industriale il WWF si impegna a favore di una riduzione degli sprechi alimentari. Sensibilizza inoltre l’opinione pubblica alla tematica del Foodwaste e offre pratici consigli per evitarlo.

La sostenibilità alimentare promuove un’attenta selezione dei cibi da portare in tavola, nel pieno rispetto della stagionalità dei prodotti.

Sostenibilità alimentare, infatti, è anche sinonimo di rispetto dell’ambiente e di responsabilità.

 L’informazione è la chiave!

MISURARE È POSSIBILE, L’IMPORTANTE È FARLO!

Ufficio stampa 

http://www.associazionepiuinforma.org/contatti/

https://en.unesco.org/news/future-youth-biosphere-reserves