Il tè verde matcha è una tipologia di tè verde pregiatissima che, alle sue spalle, ha una tradizione antichissima ed è un componente fondamentale della cultura giapponese e della cerimonia del tè (茶の湯– Cha no yu). 

Verde vivace e profumo intenso. Queste sono le due caratteristiche di questa tipologia di tè.

La coltivazione del tè matcha è molto delicata e richiede un metodo di coltivazione e lavorazione attento. Infatti, la coltivazione deve essere favorita da un clima e da delle condizioni di terreno ideali, senza tralasciare il fatto che le piantagioni devono essere riparate dal sole. Uji (prefettura di Kyoto) è la località da dove proviene il tè matcha più pregiato. 

I coltivatori raccolgono a mano le foglie tencha e, successivamente, la polvere del prodotto finale si ottiene attraverso la macinazione a pietra. Quindi, la polvere ricavata da questo processo può essere mescolata all’acqua calda, nel latte oppure può essere utilizzata in cucina. Di fatto, il matcha viene utilizzato anche per la preparazione del famoso matcha cappuccino, matcha latte e, in Giappone, lo possiamo trovare in moltissimi prodotti, dal gelato ai frullati, dai mochi (dolce realizzato con riso glutinoso) al kitkat. 

Nonostante la lunga tradizione alle spalle, il tè matcha non deve essere sottovalutato in quanto presenta tantissimi benefici, così tanti che può essere considerato un “superfood”:

Sostenibilità alimentare, infatti, è anche sinonimo di rispetto dell’ambiente

La salvaguardia del pianeta dipende anche da cosa si decide di mettere in tavola. Il modo in cui si produce e si consuma cibo, ad esempio, si ripercuote in maniera determinante sul riscaldamento globale.

Il matcha presenta ancora molte altre proprietà oltre quelle sopracitate, e non bisogna dimenticare il suo gusto delizioso e avvolgente.

Provare per credere

http://www.associazionepiuinforma.org/contatti/ https://www.bontorin.it/contatti.html

Comitato tecnico