POSSIAMO FIDARCI DELLA CARNE CHE MANGIAMO?

l 90% dei consumatori europei vuole sapere da dove arriva la carne che comprano, che si tratti di una bistecca o di un ingrediente dei piatti pronti.

Per adesso in UE, è possibile leggere sulle etichette l’origine esclusivamente per le carni bovine fresche: che devono indicare il paese di nascita, allevamento e macellazione dell’animale.

Un altro discorso meritano le carni trasformate, e quelle impiegate come ingrediente di piatti pronti (lasagne, polpette, cotolette), crocchette di pollo, wurstel, prosciutti e salumi. In tutti questi casi non c’è l’obbligo di indicarne l’origine, e non è neppure previsto un piano in questa direzione. Continua a leggere

Contrariamente alla credenza comune che fissa al 21 l’alternarsi delle stagioni, l’autunno quest’anno è arrivato oggi 23 settembre alle 4.29: questo significa che oggi il giorno e la notte avranno circa la stessa durata.

Il Sole sposterà in un certo senso la sua sfera di influenza dall’emisfero nord a quello sud lungo l’asse immaginario dell’equatore, sorgendo precisamente ad est e tramontando ad ovest.

Ci si avvicinerà così lentamente, giorno dopo giorno, all’inverno, inaugurato il 21 dicembre dal solstizio d’inverno, caratterizzato dalla notte più lunga dell’anno per gli abitanti dell’emisfero Nord. Per chi vive invece nell’emisfero australe, invece, oggi sarà primavera.

Continua a leggere